CONDIVIDI

Masticare chewing gum fa bene o fa male? Contrariamente a quanto si è sempre pensato, il prodotto dolciario più discusso del mondo farebbe bene alla salute fisica e psichica dell’uomo. Secondo quanto riportato dal Journal of the American Dental Association, infatti, masticare chewing gum, stimolando la produzione di succhi gastrici, favorisce la digestione, aumenta il flusso del sangue al cervello, e di conseguenza l’attività cerebrale, aiuta a combattere lo stress e l’ansia, è un passatempo divertente e, infine, costituisce un valido aiuto per sconfiggere i batteri della bocca.

A confermare quest’ultima proprietà della gomma da masticare è stato un recente studio condotto presso l’Università di Groningen e pubblicato sulla rivista Plos One che ha dimostrato che masticare chewing gum per almeno dieci minuti durante la giornata eliminerebbe ben 100 milioni di batteri della bocca. Questo accadrebbe perché i batteri, durante la masticazione, si trasferirebbero dal cavo orale al chewing gum: una volta espulso il chewing gum, verrebbero espulsi anche tutti i batteri nocivi che in esso si sono depositati.

Gli esperti raccomandano di non esagerare, visto che il potere antibatterico della gomma da masticare diminuisce già dopo i primi trenta secondi e, dopo più di dieci minuti, i batteri, anziché concentrarsi in essa, potrebbero trasferirsi nuovamente nella bocca. E’ fondamentale, inoltre, consumare soltanto gomme da masticare che non contengono zucchero, il quale nutre i batteri e può favorire la formazione di carie, e che è spesso sostituito con lo xilitolo o l’aspartame.

Ma se è stato dimostrato che masticare chewing gum per qualche minuto al giorno può fare bene alla salute della bocca, non bisogna dimenticare che per una buona e corretta igiene orale bisogna adottare alcuni importanti accorgimenti, come lavare i denti con uno spazzolino dopo i pasti principali della giornata, utilizzare quotidianamente il filo interdentale, mangiare alimenti ricchi di fluoro e calcio e sottoporsi periodicamente a una visita dentistica.