Home Basket

Nba: Kevin Durant, numeri da Mvp

348

Dal giorno in cui si è infortunato Russell Westbrook in pochi pensavano di vedere Oklahoma City in testa alla Western Conference con 36 vittorie stagionali di cui 8 consecutive nelle ultime due settimane, questo forse meglio sintetizza lo stato di forma attuale del numero 35 dei Thunder che a suon di punti sta trascinando la squadra verso il primato e un ruolo da protagonista nei playoff. Kevin Durant sta inanellando prestazioni mostruose toccando quota 11 partite con almeno 30 punti segnati (eguagliati Michael Jordan che ci riuscì nell’87 e Shaquille O’Neal nel 2001), impreziosendo con 4 prestazioni sopra 40 punti tra cui il career high fatto segnare contro Golden State (54) le sue già straordinarie statistiche, e facendo tremare Kobe Bryant il cui record di 16 partite consecutive con almeno 30 punti sembra sempre di più in pericolo visto che la superstar dei Thunder non sembra intenzionata a fermarsi. I numeri da inizio anno sono impressionanti con 36,9 punti con il 54% al tiro, 6,2 rimbalzi e 6,1 assist di media lo rendono uno dei seri candidati alla corsa all’Mvp, se la superstar di Oklahoma riuscirà a tenere questi ritmi per il resto della stagione, i Thunder con il rientro di Russell Westbrook previsto dopo l’All Star Game saranno decisamente tra i favoriti per la corsa al titolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here