Home Cinema

The Nun – il regista dello spinoff racconta della presenza di fantasmi sul set

66

Il franchise horror di The Conjuring ha portato sul grande schermo una serie di incontri terrificanti, che continueranno con lo spinoff The Nun. Stando alle dichiarazioni del regista Corin Hardy, le presenze dei fantasmi non si sono limitate alla finzione scenica, avendo sperimentato una vera e propria esperienza soprannaturale:

“Stavamo girando in una vera fortezza in Romania che assomigliava ad un bunker. Erano tutti innervositi dalla location e stavamo per girare una scena in un corridoio lungo 60 metri e molto stretto, oltre ad essere buio e umido. Ad un certo punto vedo due ragazzi della troupe, probabilmente del reparto fonico, ma mi sono concentrato sulla macchina da presa. Dopo circa mezz’ora, mi sono voltato per chiedere un loro parere e con mio grande stupore non c’era più nessuno. In nessun modo avrebbero potuto uscire prima perchè li avevo visti mentre entravo. Probabilmente erano gli spiriti di alcuni soldati rumeni che sorveglievano le riprese del film”

The Nun segue le vicende di un sacerdote con un passato tormentato e una novizia sulla soglia dei voti finali che vengono inviati dal Vaticano per indagare su un suicidio in un’abbazia in Romania. Insieme scoprono l’ignoto segreto dell’ordine e rischiano la vita – e l’anima – per affrontare una forza malvagia sotto forma di suora demoniaca, mentre l’abbazia diventa un campo di battaglia tra vivi e dannati.

Le riprese dello spin-off sono terminate a giugno e l’uscita nelle sale americane è fissata per il 7 settembre 2018, mentre in Italia per il 20 dello stesso mese. Vi ricordiamo che il franchise di The Conjuring ha incassato oltre un miliardo di dollari nel mondo ed è stato già annunciato un altro spin-off, stavolta dedicato a “L’uomo storto” apparso come Valak in The Conjuring 2.

 

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here