Home Cinema

Unsane, da oggi nelle sale il thriller di Steven Soderbergh

35
Unsane - Steven Soderbergh

Arriva oggi nelle sale cinematografiche il nuovo film del regista statunitense Steven Soderbergh, noto principalmente per Sesso, bugie e videotape (1989), L’inglese (1999), Erin Brockovich (2000), Ocean’s Eleven (2001), solo per citarne alcuni…

Presentato fuori concorso al Festival di Berlino 2017 e distribuito da 20th Century Fox, Unsane (di cui diverse settimane fa vi avevamo mostrato il trailer) è un thriller nel perfetto stile di Soderbergh. Considerando, però, i precedenti lavori del regista, in questo film ci sono delle eccezioni: la presenza di un grande pathos e la sovrapposizione di sotto testi socio politici all’interno del classico impianto da thriller.

Nel cast: Claire Foy, Juno Temple, Joshua Leonard, Aimee Mullins, Amy Irving e Jay Pharoah.

Già dalle prime recensioni è stato definito in maniera positiva, secondo alcuni è una delle sue pellicole migliori, se non la migliore degli ultimi suoi anni.

Una delle maggiori particolarità sta nel fatto di essere interamente girato in circa una settimana e con un IPhone 7 Plus (smartphone che permette riprese video in 4K, dotato di una app chiamata FiLMiC Pro, che permette di controllare in modo dettagliato l’esposizione, la velocità dell’otturatore, la temperatura del colore e il fuoco); anche non è una novità assoluta perchè lo avevano già fatto sia Pippo Del Bono che Sean Backer, comunque significativa rispetto alle abitudini di un autore che solitamente dispone di tutte le risorse hollywoodiane.

Al centro del thriller, e forse questo giustifica la scelta di utilizzare mezzi comuni e non professionali, la vera o presunta follia di Sawyer Valentini (interpretata da Claire Foy), che viene obbligata alla permanenza all’interno di una struttura di igiene mentale.

Viene rivendicato dalla protagonista il suo diritto ad esercitare la propria volontà, il tutto manifesta l’espressione della libertà artistica del regista ma anche la dimostrazione delle sue abilità di giocare con lo spettatore, esattamente come fa la protagonista, facendogli credere che il film sia solo un prodotto commerciale, quando è in realtà l’ultimo esperimento creativo di un grande professionista.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni info@justnews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here