Home Serie Tv

“Genius”: in arrivo la serie su Picasso, interpretata da Antonio Banderas

1346

Antonio Banderas ritorna sullo schermo, armato di pennelli e spregiudicata fantasia, per interpretare uno degli artisti più influenti del secolo scorso: Pablo Picasso, in occasione  “Genius; la nuova serie di National Geographic, che andrà in onda dal 10 maggio prossimo, promettendo una vivace esplorazione all’interno degli aspetti irripetibili di un genio provocatorio e controverso, ma indubbiamente unico.

La vita artistica di Pablo Diego Jose Francisco de Paula Juan Nepomuceno Maria de los Remedios Cipriano de la Santisima Trinidad Ruiz y Picasso, scorre lunga come il suo nome,  sviluppando più linguaggi artistici per tutto il corso del ‘900, fino alla sua morte avvenuta nel 1979.

Esiste un certo legame fra il pittore spagnolo e Albert Einstein, protagonista della prima stagione della serie di National Geographic dedicati ai grandi della storia; in particolar modo, la personale interpretazione di un mondo fuori dagli schemi convenzionali, dove è possibile riscrivere nuove e simboliche pagine di evoluzione umana. Lo fece il grande scienziato e lo fece il maestro reinventando un modello di arte simbolica e impressionista allo stesso tempo, carica di un lirismo fuori dalla portata figurativa, da cui il 900 traeva le sue icone.

Una passione per la creatività che era inevitabilmente collegata alla sua vita privata e soprattutto al rapporto controverso che ebbe con le donne.

Non è un mistero che Picasso e le donne rappresentino un connubio inestricabile di passioni tumultuose, opportunismi e alleanze politiche senza remore; il tutto condito da una forte dose di cinismo e spesso crudeltà morale, che dava un fascino oscuro in più alla sua già potente personalità. In mezzo c’è un periodo storico denso di sconvolgimenti, nei quali il genio mostra una sensibilità altrettanto profonda, dove il bene e il male erano parte di un unico grande disegno del destino.

La serie tv, prodotta Fox 21 Television Studios, vanta anche la collaborazione di Imagine Television, ossia la società di produzione di Ron Howard, con Madison Wells Media’s OddLot Entertainment E EUE/Sokolow.

Lo stesso regista Ron Howard aveva diretto la prima puntata della prima serie su Einstein, portando il progetto alla candidatura per ben dieci Emmy Award per la tv e un Golden Globe.

Visto il successo di critica e pubblico della precedente serie,  Genius si prospetta già come un autentico colpo di scena, tanto che pare sia stata confermata una terza stagione, questa volta incentrata sulla vita della scrittrice Mary Shelley.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here