Home Basket

Nba: Durant vince il duello contro James, Okc supera Miami

218

Il duello fra i due giocatori più forti del pianeta lo vince Kevin Durant che con i suoi 33 punti conduce Oklahoma alla vittoria in casa dei Miami Heat di sua maestà Lebron James portando a 9 le vittorie consecutive dei Thunder. Lo scontro tra le due superstar è esaltante con KD bravo ad accelerare nel momento decisivo del match (finale terzo quarto) e ad infilare per la 12esima gara di fila almeno 30 punti, in questo momento il titolo di Mvp non glielo toglie nessuno.

Oklahoma City Thunder – Miami Heat
Risultato finale: 112-95
Thunder: Durant 33 pts, Ibaka 8 reb, Durant 5 ast.
Heat: James 34 pts, Bosh 9 reb, Chalmers 8 ast.

L’inizio è tutto di marca Miami. Con una gran circolazione di palla e un’aggressività in difesa che sembra quasi mettere soggezione alla migliore squadra ad Ovest, gli Heat stampano un parziale di 22-4 con un ottimo Chris Bosh costringendo coach Brooks a chiamare 2 timeout in rapida successione. Timeout che fanno bene a Oklahoma e soprattutto a Kevin Durant che svegliatosi dal torpore iniziale fa tornare i suoi in partita con le sue incursioni a canestro, cosi il primo quarto si chiude sul punteggio di 30-21 per Miami. Grazie alle triple di Jeremy Lamb e Derek Fisher e a 3 palle rubate nei primi minuti del secondo quarto Oklahoma si mantiene in scia ai padroni di casa riuscendo anche nel sorpasso con un Kevin Durant che a fine primo tempo fa segnare già 16 punti e 6 rimbalzi, neanche Lebron James scherza con i suoi 15 punti e 3 rimbalzi ma la differenza nei primi 2 quarti tra le due squadre l’ha fatta la panchina di Oklahoma con 23 punti segnati contro i soli 8 di quella di Miami, si va negli spogliatoi sul 55-50 per Oklahoma. Nella ripresa sono le troppe palle perse il problema di Miami che si ritrova sotto di 12 con soli 2 minuti dall’inizio del terzo quarto, Lebron James prova a tenere a galla i suoi ma dall’altra parte c’è un Kevin Durant che risponde colpo su colpo e con gli ultimi 12 minuti da giocare Oklahoma conduce per 91-75. KD continua a insegnare pallacanestro anche nell’ultimo periodo e con una tripla messa in precario equilibrio supera quota 30 portando a 12 la striscia di gare con almeno 30 punti , gli Heat ormai alle corde posso solo rammaricarsi delle troppe palle perse (13 in totale) e dello scarso contributo dalla panchina (21 punti).

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here