Home Tech

Il dito “telefonico”: la nuova frontiera dello smartphone

140

Lo smartphone segue ogni momento della nostra vita. Una vita che, di stranezze e diavolerie tecnologiche, sembra non esserne mai sazia. Ogni possibile novità è un motivo per stuzzicare la nostra verace fantasia.

E’ di pochi anni fa, una notizia che avrebbe rivoluzionato il mondo della tecnologia digitale, applicata agli smartphone. Questi apparecchi cosi “Intelligenti” che gradualmente si stanno sostituendo alla volontà umana, avrebbero fatto un’ulteriore passo avanti, grazie a Sgnl. Quello che sembra un normale braccialetto, è in realtà un cinturino tecnologico un cinturino tecnologico che comunica con il telefono tramite bluetooth, dandovi la possibilità di rispondere alle chiamate telefoniche e/o parlare con il vostro interlocutore puntando semplicemente  il dito indice contro l’orecchio.

Per ulteriori informazioni, vedasi:

https://www.kickstarter.com/projects/sgnlstrap/sgnl-make-phone-calls-with-your-fingertip?ref=nav_search

Il procedimento si basa su quella che è definita; unità di conduzione corporea”, grazie alla quale le vibrazioni del suono, passando attraverso i tessuti, per arrivare all’orecchio, mentre la mano funge da cassa di risonanza.

La cosa che stupisce è che la stessa invenzione è stata realizzata lo scorso anno, da tre fratelli romani. Il loro progetto si chiama Get e utilizza lo stesso identico procedimento del Sgml, ma a quanto pare a stuzzicare l’interesse di molti, fino ad approdare al cosiddetto “incubatore d’impresa” del Politecnico di Torino, dove lo smart cinturino è stato sviluppato.

Il dispositivo americano possiede un’app per gestire ogni aspetto del dispositivo, una serie di LED per visualizzare le chiamate, un accelerometro e altre funzioni, da convincere Kickstarter in poche ore a finanziare il progetto.

Se l’obiettivo era di raccogliere 50.000 dollari, in 32 giorni di distanza dalla chiusura della campagna gli ideatori di SGNL hanno già raccolto più di 450.000 dollari.

Get invece è partita grazie ad una start-up; Deed, che l’ha ideata e completata per essere pronta presumibilmente entro il mese corrente.

Senza mettere in dubbio la capacità imprenditoriale e inventiva, ma, siamo sicuri che questo strumento ci serva? O che la digitalizzazione ci stia così tanto facilitando la vita, da sostituirla  completamente?

DI sicuro, quando fra un po vedremo qualcuno con un dito all’orecchio, è probabile che lo stesso non stia; né intrattenendo una riflessione critico/razionalista, in posa kantiana; né sturandosi il padiglione auricolare. Probabilmente sta parlando al telefono.

JustNews.it è in vendita. Per informazioni [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here